Fotos

Photographer's Note

The last photo that is placed from the fortress of Narni is obviously a complete overview of the old village, while the city has developed in the plain below and has about 18 thousand inhabitants. And since someone asked me something about the Chronicles of Narnia, I will reveal a little curiosity to you.
It is not known with certainty when the city of Narnia changed its name to Narni, but this probably happened gradually over time starting from the thirteenth century and then became effective after the French revolution, although until the end of the nineteenth century they were still in the tombstones and in official writings inscriptions with the ancient name of Narnia.
The writer Walter Hooper, who was among other things the secretary and biographer of C.S. Lewis, author of The Chronicles of Narnia, has also dealt with the origins of the name "Narnia" several times in his books as noted for example on page 306 of his co-authored book with Roger Lancelyn Green: C.S. Lewis: A Biography, published in 2002. Below is an excerpt from what Lewis said to Hooper:
"When Walter Hooper asked C.S. Lewis where he had found the word Narnia, Lewis showed him his Murray's Small Classical Atlas, ed. G.B. Grundy (1904), which he had bought when he was reading the classics with his tutor Kirkpatrick at Great Bookham [1914-1917]. On page 8 of this atlas there is a map of Italy with the inscriptions in Latin. Lewis had underlined the name of a small town called Narnia, simply because he loved the sound of that word. Narnia - or "Narni" in Italian - is located in Umbria, halfway between Rome and Assisi. "

L'ultima foto che posto dalla rocca di Narni è ovviamente una panoramica completa sul vecchio borgo, mentre la citta' si è sviluppata nella pianura sottostante e conta circa 18mila abitanti. E siccome qualcuno mi ha chiesto qualcosa riguardo alle cronache di Narnia, vi svelo una piccola curiosita'.
Non si conosce con certezza quando la città di Narnia cambiò il suo nome in Narni, ma probabilmente questo avvenne gradualmente nel tempo a partire dal XIII secolo per poi divenire effettivo dopo la rivoluzione francese, anche se fino alla fine del XIX secolo si trovavano ancora nelle lapidi e negli scritti ufficiali iscrizioni con l'antico nome di Narnia.
Lo scrittore Walter Hooper, che fu tra l'altro segretario e biografo di C.S. Lewis, autore de Le cronache di Narnia, ha anche trattato diverse volte nei suoi libri le origini del nome "Narnia" come si nota ad esempio a pagina 306 del suo libro scritto a quattro mani con Roger Lancelyn Green: C.S. Lewis: A Biography, pubblicato nel 2002. Di seguito un estratto che riporta quanto detto da Lewis a Hooper:
«Quando Walter Hooper chiese a C.S. Lewis dove aveva trovato la parola Narnia, Lewis gli mostrò il suo atlante Murray's Small Classical Atlas, ed. G.B. Grundy (1904), che aveva comprato quando stava leggendo i classici con il suo istitutore Kirkpatrick presso Great Bookham [1914-1917]. A pagina 8 di questo atlante c'è una mappa dell'Italia con le iscrizioni in lingua latina. Lewis aveva sottolineato il nome di una piccola città chiamata Narnia, semplicemente perché amava il suono di questa parola. Narnia - o "Narni" in italiano - si trova in Umbria, a metà strada tra Roma ed Assisi.»

Photo Information
Viewed: 0
Points: 50
Discussions
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 16660 W: 132 N: 27962] (135703)
View More Pictures
explore TREKEARTH