Fotos

Photographer's Note

Le saline di Trapani e Paceco

La Riserva "Saline di Trapani e Paceco" affidata in gestione all’Associazione Italiana per il WWF, si estende da Trapani a Salina Grande, a cavallo dei territori comunali di Trapani e Paceco.Nel 1991 viene istituita la Riserva Naturale orientata "Saline di Trapani e Paceco" che comprende l'area del Museo ed un territorio vasto circa mille ettari. Nel 1995 la riserva viene affidata al WWF.Quasi mille ettari di Riserva Protetta e continuamente sorvegliata dove si esercita in maniera tradizionale la millenaria coltivazione del sale.
Il Museo delle Saline sorto nel 1986 con la partecipazione della triennale di Milano, si può visitare tutto l'anno, ma il ciclo del sale inizia a marzo e si conclude a settembre. La prima raccolta avviene a giugno. Il luogo si presta al biowatching perchè ricco di piante come "Salicornia", "Mandragora", "Fungo di Malta", etc. è ideale anche per i cultori di birdwatching: "Il Cavaliere d'Italia", "L'Avocetta" ed altre specie di passo sostano fra una migrazione e l'altra.
A volte il sale rimaneva abbastanza tempo prima del trasporto; questi monticelli del sale sono stati coperti tradizionalmente di mattonelle di Terra Cotta per proteggerli dal tempo (pioggia & vento).

The Salt Pans of Trapani & Paceco
The WWF Reserve of Trapani and Paceco extends from Trapani to Salina Grande comprising the area near & including the Salt Museum at Nubia, In 1991 this area comprising of approx. one thousand hectares was instituted a Natural Reserve. In 1995 the Reserve was entrusted to the WWF. The Museum is open all year round, but the salt production begins in March and ends in September. The first collection occurs in June. This area is also famous for the extensive and unique flora like “Salicornia”, “Mandragora”, “Fungus of Malta”, etc. Also an ideal place for keen birdwatchers where the Knight of Italy, the Avocetta and many other migrating bird stop during their voyage. It is not unusual to see many Flamingos feeding on the red shrimps near these salt pans.
Sometimes the salt remained on site for quite a while before being transported; traditionally these Salt Mounds were covered with Terra Cotta tiles to protect them against the weather (rain & wind).
Showing Erice & Trapani

Photo Information
Viewed: 3649
Points: 52
Discussions
Additional Photos by santo girotto (skippy007) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 1321 W: 61 N: 2981] (12510)
View More Pictures
explore TREKEARTH